Narrow screen resolution Wide screen resolution Auto adjust screen size Increase font size Default font size Decrease font size
Tuesday 3 Mar 2015
Home
COMUNICATO STAMPA PDF Stampa E-mail

COMUNE DI SAN SEVERINO LUCANO

UFFICIO STAMPA

COMUNICATO STAMPA

SAN SEVERINO LUCANO COMUNE CONFORME ALLE NORME ISO14001 e OHSAS18001

Ha ottenuto la certificazione di qualità ambientale e della sicurezza, consona rispettivamente alle norme ISO14001 e OHSAS18001, il comune di San Severino Lucano. Certificazione che dice il sindaco Franco Fiore è uno strumento di fondamentale importanza per promuovere lo sviluppo sostenibile del territorio e rappresenta il punto di partenza per una migliore organizzazione dell’ente in termini di efficienza e funzionalità, orientata al rispetto di tutte le normative e i regolamenti ambientali e di sicurezza sui luoghi di lavoro.

L’attività di verifica e valutazione è iniziata nel 2013 con l’obiettivo fondamentale di : tutelare e valorizzare il patrimonio ambientale del territorio favorendone la fruizione in un’ottica di sostenibilità; eliminare o minimizzare i rischi per la salute derivanti dalle proprie attività diffondendo la cultura della prevenzione. Indicatori nel monitoraggio sono stati, da un lato, il rispetto della normativa vigente in materia ambientale e di sicurezza sui luoghi di lavoro dall’altro la soddisfazione dei dipendenti e della cittadinanza della gestione degli aspetti ambientali e dei luoghi di lavoro per i primi del territorio in generale per i secondi.

Dopo un’attenta attività di analisi valutazione e formazione il comune è stato dichiarato conforme ai requisiti previsti tanto dalla normativa “BS OHSAS 18001:2007” CHE “UNI EN ISO 14001: 2004” per la gestione dell’attività e dei servizi svolti dall’amministrazione comunale.

L’ADDETTO STAMPA

ANTONIETTA ZACCARA

 
COMUNICATO STAMPA PDF Stampa E-mail

COMUNE DI SAN SEVERINO LUCANO

UFFICIO STAMPA

 

COMUNICATO STAMPA

DORSALE POLLINO LUCANO MATERA 2019 CARTA DA GIOCARE INSIEME

 

Presente anche il sindaco di San Severino Lucano alla firma del “patto di amicizia” fra i comuni di Terranova di Pollino e Matera.Un patto, quello siglato da Salvatore Adduce (sindaco di Matera) e Francesco Ciancia (sindaco di Terranova di Pollino) che vuol essere un veicolo di collaborazione costruttiva per la crescita del territorio, un modo per rafforzare i rapporti socio-economici tra le due comunità, in vista anche e non solo della grande visibilità che avrà la città dei sassi in occasione degli eventi del 2019.

Presenti all’iniziativa i sindaci di San Severino Lucano, San Paolo e San Costantino Albanese amministratori di Cersosimo e Noepoli, il dirigente scolastico Maria Giovanna Chiorazzo con gli studenti, il promotore dell’iniziativa ossia il consigliere comunale Federico Valicenti.

Il comune di San Severino Lucano è capofila di “Dorsale Pollino Lucano”, l’accordo di programma di un progetto fra San Severino, Terranova, Rotonda e Viggianello, che vuole individuare, ha spiegato il sindaco Franco Fiore,  nuove politiche di sviluppo territoriale attraverso la redazione di un piano strategico che evidenzi le azioni da portare avanti per raggiungere l’obiettivo e individui i possibili canali di finanziamento provenienti soprattutto dai programmi della Comunità Europea.
Un modello di cooperazione territoriale sia fra enti che fra enti e imprenditoria territoriale, che mira alla tutela e valorizzazione del patrimonio storico, culturale, naturalistico e ambientale che si candida quale partner della variegata programmazione che porterà Matera e la Basilicata al 2019 sul podio della capitale della cultura europea. Un esempio di buone pratiche di collaborazione da una parte e una carta da giocare dall’altra, per correre verso lo sviluppo socio economico e  produttivo di questa parte di Basilicata che rappresenta il cuore del Parco Nazionale del Pollino lucano, Matera 2019 rappresenta infatti un' opportunità, non solo per la città dei Sassi, ma per la l’intera regione.

 

L’ADDETTO STAMPA

ANTONIETTA ZACCARA

 

 
COMUNICATO STAMPA PDF Stampa E-mail

COMUNE DI SAN SEVERINO LUCANO

UFFICIO STAMPA

COMUNICATO STAMPA

IL CARNEVALE DEL BRIGANTI A SAN SEVERINO IL 15 E IL 17 FEBBRAIO

Saranno i briganti i protagonisti del carnevale a San Severino Lucano in una doppia manifestazione prevista per domani domenica 15 febbraio al centro urbano e martedì 17 a Mezzana.

Corposo il programma messo in campo dalla Pro Loco della cittadina in collaborazione con Il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR), dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Franco Fiore e dall’Associazione culturale “Alta Valle del Frido”.

Il taglio del nastro in paese alle 15,30 (domenica) con il raduno delle maschere, inizierà poi la sfilata del carro dei briganti accompagnato da maschere e rappresentazioni carnevalesche accompagnate dal suono di zampogne organetti e cupi cupi. Alle 18,00 canti e balli in piazza e poi “bruciamo il carnevale”. Per chiudere un buffet di dolci tipici del carnevale sanseverinese. Il sipario si riaprirà nuovamente martedì nella frazione Mezzana. Martedì alle 15,30 si riuniranno nuovamente le maschere, dopo la sfilata per le vie del rione alle 17,00 al mulino Iannarelli è prevista una rappresentazione carnevalesca dei briganti, alle 18,00 si ritroveranno tutti in piazza per balli, suoni e canti in attesa della degustazione dei dolci della tradizione carnevalesca della cultura contadina.

le iniziative in programma per il carnevale vogliono essere un momento di animazione per i nostri territori, spiega il sindaco Fiore, ma sono anche un momento di rievocazione storica, i nostri ragazzi devono conoscere le loro radici, non dimenticare la cultura tradizionale.

L’ADDETTO STAMPA

ANTONIETTA ZACCARA

 
COMUNICATO STAMPA PDF Stampa E-mail

COMUNE DI SAN SEVERINO LUCANO

UFFICIO STAMPA

 

COMUNICATO STAMPA

IL COMUNE DI SAN SEVERINO LUCANO ADERIRA’ ALLA PROPOSTA DI SEL

PER “INTERVENTI A FAVORE DELLA DOMANDA PUBBLICA DI ENERGIA

 

Sarà deliberata giovedì (5febbraio), nel corso di una seduta del consiglio comunale, l’adesione del comune di san Severino Lucano alla proposta della Società Energetica Lucana (SEL)

di un protocollo di intesa attuativo dell’art. 9 della l.r. 31/08 su “interventi di sostegno alla domanda pubblica di energia”.

Va premesso che a seguito dell’adozione, nel 1997, del Protocollo di Kyoto, la Commissione Europea nel novembre 2005 ha lanciato la campagna “Energia Sostenibile per l’Europa – SEE” con l’obiettivo di promuovere un uso ed una produzione più intelligenti dell’energia. La campagna SEE tende anche a promuovere un migliore stile di vita, stimolare lo sviluppo economico, creare posti di lavoro e migliorare in generale la competitività dell’industria europea sui mercati mondiali.

Il comune di San Severino Lucano, spiega il sindaco Franco Fiore, così come la Regione Basilicata colloca le sue politiche di sostenibilità energetica ed ambientale nella richiamata strategia europea al fine di pervenire alla razionalizzazione dei consumi di energia, alla riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra ed all’aumento della produzione da fonti rinnovabili, concorrendo per la sua parte al raggiungimento degli obiettivi assegnati all’Italia.

Dati gli obiettivi ha fatto propria la proposta di SEL, la società per azioni a totale capitale pubblico, che ha per oggetto l’ideazione, lo sviluppo, la definizione e l’attuazione di azioni miranti alla razionalizzazione dei consumi e dell’offerta di energia, alla promozione del risparmio e dell’efficienza energetica, al migliore utilizzo delle risorse locali, convenzionali e rinnovabili, all’esercizio di attività nei mercati dell’energia elettrica e del gas, nei servizi pubblici locali collegati all’energia e nei servizi a rete; così come prescritto dell’art. 9 della Legge Regionale n. 31 del 2008.

la Società Energetica Lucana, per conto della Regione Basilicata, offrirà il supporto tecnico al Comune nelle attività di analisi, controllo, gestione dei consumi energetici ed acquisto aggregato dell’energia, potrà compiere analisi e studi volti a verificare la fattibilità di interventi, da operare nell’ambito del patrimonio immobiliare comunale, aventi ad oggetto:

 l’efficientamento energetico e la realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili.

Il Comune aderendo anche al Programma Europeo “Patto dei Sindaci”, si avvarrà della consulenza e dell’assistenza tecnica specialistica della Società Energetica Lucana.

 

L’ADDETTO STAMPA

ANTONIETTA ZACCARA

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 8 di 197