Narrow screen resolution Wide screen resolution Auto adjust screen size Increase font size Default font size Decrease font size
Saturday 30 Aug 2014
Home
COMUNICATO STAMPA PDF Stampa E-mail

COMUNE DI SAN SEVERINO LUCANO

UFFICIO STAMPA

 

COMUNICATO STAMPA

A SAN SEVERINO LUCANO, DOMANI 24 AGOSTO, SARà LA GIORNATA DELL’ACCOGLIENZA E DELL’INTEGRAZIONE

 

Sarà una giornata dedicata all’accoglienza e all’integrazione, quella di domani (24 agosto) a San Severino Lucano. In piazza Marconi alle 17,00 sarà allestito un mercatino della solidarietà e alle 21,30 canti e danze della cultura nigeriana in collaborazione con “Senis Hospes, S.P.R.A.R” che a San Severino Lucano si occupa del Progetto di accoglienza di un gruppo di giovani rifugiate provenienti dalla Nigeria.

Ricordiamo che da poco più di un mese 9 giovani  ragazze nigeriane, sono ospiti di San Severino Lucano. Il comune ha aderito alla richiesta del Ministero di dare disponibilità per il servizio di accoglienza, integrazione e tutela per i richiedenti e i titolari di protezione internazionale e umanitaria, nel quadro dello Sprar, il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati.

Domani le giovani ospiti insieme a chi si occupa di loro saranno protagoniste della giornata.

“La conoscenza e la valorizzazione delle espressioni culturali, ricreative e sociali degli stranieri, dice il sindaco Franco Fiore, oltre a essere motivo di integrazione è occasione di confronto, del resto una conoscenza reciproca, per il riconoscimento e il rispetto delle differenti identità culturali, è necessaria per favorire l’integrazione sociale dei cittadini ospiti.”

 

L’addetto Stampa

 
COMUNICATO STAMPA PDF Stampa E-mail

VENERDì 22 AGOSTO A SAN SEVERINO LUCANO WILD SELFIE PARTY, MUSICA, FOTOGRAFIA E GASTRONOMIA

Lo hanno chiamato Wild Selfie Party a causa della mania impelagante dei selfie e la cornice wild che solo San Severino Lucano sa offrire. Lo organizza la Pro Loco del Pollino in collaborazione con alcuni ragazze e ragazzi Sanseverinesi, venerdì 22 agosto prossimo. E’ una grande festa suddivisa in tre momenti: mostra fotografica e happy hour, gara di karaoke e cena, disco night e lounge bar un unico contenitore che unisce immagini, enogastronomia, musica e divertimento. Il tutto in una cornice assolutamente naturale, quella che offre la località Visciglie, a pochi passi dal centro urbano.



L’area di Visciglie è nella parte alta e panoramica di San Severino Lucano, in un bosco di querce ben curato, a 900 m slm. Un angolo a bassa quota dove il silenzio del bosco fa apprezzare il lato selvaggio e protetto del Parco ed a pochi metri dal centro cittadino. L'obiettivo degli organizzatori, oltre ad offrire una bella serata a tutti, è anche quello di far scoprire le bellezze naturali del proprio territorio tramite una mostra fotografica sul pino loricato.

La mostra fotografica servirà sia a mettere in mostra la maestosa bellezza dei Pini, sia a far scoprire le bellezze autentiche del territorio. Si darà risalto all'imponenza dei Pini ancora vivi, la loro capacità di crescere nei punti più impervi, il loro modellarsi aerodinamicamente per resistere al vento, e infine l'irriducibilità dei Pini morti, scheletri bianchi che ancora si stagliano verso il cielo.

Fotografia, buona musica ma anche tavola imbandita con i prodotti che la terra offre, quelli che arrivano direttamente dal produttore al consumatore i cosidetti prodotti a km zero.

La cena sarà a base di hamburger e hot dog di podolica, carne naturalmente proveniente da animali allevati allo stato brado e che si nutrono del latte materno e di foraggi naturali che crescono nei pascoli d’alta quota. L’iniziativa dice il sindaco Franco Fiore, “è un grande momento di aggregazione, ma è anche un impegno per alcuni ragazzi e ragazze di promuovere la propria terra e quello che essa offre, nostro auspicio è che crescano gruppi di giovani leve che con le loro idee innovative e la loro vivacità contribuiscano allo sviluppo della propria terra”.

Il sipario è alle ore 19,00 con un happy hour allietato dalle note della Bossanova.

L’ADDETTO STAMPA

 
COMUNICATO STAMPA PDF Stampa E-mail

LA MUSICA CLASSICA SEMPRE PIU’ DI CASA A SAN SEVERINO LUCANO

 

 

A San Severino Lucano, la musica classica, ha ormai consolidato una posizione di spicco nella programmazione dei calendari degli eventi non solo estivi.  Il concerto colto è considerato una iniziativa di maggior spessore, che richiama ogni volta un numeroso pubblico. E’ stato così anche l’altra sera quando diretti dal maestro Pasquale Menchise, il soprano Sara Cappellini Maggiore e il tenore Stefano Tanzillo hanno dilettato il pubblico con la sinfonia “Italiana in Algeri” di Rossini, “O' mio abbino caro” di Puccini e Gianni  Schcchi, “la donna è mobile” , “Forza del destino” “finale atto I Traviata - E' strano atto III duetto - Parigi o cara”, “Vespri Siciliani – Ouverture” di Verdi, “Suite Mission” e “C'era una volta il west” di Morricone, “Granada”  di Lara, “Torna a surriento- Santa Lucia luntana- O sole mio” Suite Napoli , e “Kaiser Walzer” di Strauss.        

“L’idea di introdurre la musica classica nel programma delle iniziative musicali, è nata alcuni anni fa, dice il sindaco Franco Fiore, con l’obiettivo di stimolare l’interesse e promuovere la conoscenza per la grande musica e valorizzare al contempo gli artisti giovani e di talento. I concerti proposti possono essere apprezzati per accuratezza, qualità e gradevolezza sia da un pubblico più esperto, sia da coloro che si avvicinano per la prima volta a questo tipo di proposta”.

L’ADDETTO STAMPA

Antonietta Zaccara

 

 

Leggi tutto...
 
COMUNICATO STAMPA PDF Stampa E-mail

COMUNE DI SAN SEVERINO LUCANO

UFFICIO STAMPA

 

COMUNICATO STAMPA

SAN SEVERINO LUCANO IN MANO AI TURISTI



 

San Severino Lucano in mano ai turisti per il weekend di ferragosto.

Ieri (15 agosto) il territorio è stato completamente invaso di concittadini, turisti e villeggianti che hanno potuto godere delle bellezze naturali presenti, apprezzare le attività offerte, rilassarsi in un territorio lontano dalla confusione e dal caos cittadino, E apprezzare le specificità culinarie offerte dai diversi ristoratori. Turisti ovunque. Visitatori provenienti da diverse città d’Italia almeno in questi giorni hanno fatto vincere la sfida della crisi.

Soddisfatto il sindaco Franco Fiore che in mattinata si è fatto il giro per il territorio e constato “la presenza di migliaia di turisti da Bosco Magnano e fino al Santuario del Pollino. Sono tantissimi coloro che hanno deciso di trascorrere questi giorni nel nostro territorio, passeggiando tra i vicoli o sostando nei diversi angoli naturali. Vedere tanta gente, dice, ci fa ben sperare, sappiamo bene della grave crisi economica e quindi del calo a livello turistico, anche nei nostri piccoli comuni che reggono la loro economia proprio su tale mercato. Tuttavia la nostra offerta è stata apprezzata e tanti vacanzieri anche se per periodi brevi stanno scegliendo come meta San Severino Lucano e il Parco del Pollino.


Dai ruderi dell’abbazia del Sagittario al tempio dedicato alla Vergine del Pollino numerose sono le testimonianze dell’arte e dell’architettura che i visitatori possono ammirare.

Preziosi tesori d’arte sacra e arte contemporanea (la giostra “RB Ride” di Carsten Holler e la statua di Daphne Du Barry), diversi i sentieri per scoprire il territorio e le sue bellezze a partire da valle quello che conduce al recinto di adattamento del Cervo (loc. Bosco Magnano), quello del Torrente Peschiera e di Bosco Magnano, delle Pietre Tonanti, di Timpa della Guardia, del Pellegrino, di Monte Pelato e Acqua Tremola, delle Gole di Jannace e il sentiero lungo il Fosso Arcangelo e della Valle dei Mulini lungo il Frido e fino al Santuario che rappresenta il punto di partenza ideale per le escursioni sulle vette più alte del Parco del Pollino ossia Serra di Crispo, Serra delle Ciavole, Monte Pollino, Serra del Prete e Dolcedorme.

Si possono fare escursioni libere o guidate a piedi o con automezzi autorizzati,  a cavallo o in Mountain Bike e per gli esperti arrampicate su pareti attrezzate o passeggiate con sci di fondo e ancora percorsi in un attrezzato Parco Avventura.

Insomma ce n’è per tutti.

Il sole, il cielo terso e la temperatura non troppo elevata stanno rendendo indimenticabile le giornate dei tanti turisti che hanno scelto San Severino Lucano come meta per il loro periodo di ferie.

 

L’ADDETTO STAMPA

ANTONIETTA ZACCARA

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 8 di 179